La homepage del fattoquotidiano.it chiude il primo semestre dell’anno sul podio. La prima pagina del nostro sito si conferma, infatti, la terza home più letta fra quelle dei quotidiani generalisti. I dati Audiweb relativi al mese di giugno 2013 hanno registrato una media giornaliera di 165.683 utenti unici e di 390.000 pagine viste. Al primo posto la home di Repubblica.it con 762.256 u.u. e 3.742.000 p.v., seguita in seconda posizione da Corriere.it con 611.412 u.u. e 2.860.000 p.v. Al quarto posto LaStampa.it (che però fa meglio in termini di pagine viste: 441.000) con 136.192 utenti unici. Per quanto riguarda invece i siti nella loro interezza, la classifica cambia così:

Giugno 2013 – media giornaliera u.u.
Repubblica 1.286.970
Corriere 1.029.190
LaStampa 361.408
IlFattoQuotidiano 280.027

Per questo primo semestre dell’anno, le forze in campo tra i principali quotidiani di informazione generalista sono stabili (vedi lo schema sotto). Per settembre, è attesa la decisione di Audiweb sullo stop all’aggregazione dei dati di più siti in favore di un monitoraggio dell’audience basato solo sulle singole testate. Sarà quindi interessante vedere se e come muterà questa classifica.

Dati Audiweb Quotidiani 2013

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Garante della Privacy: stretta sullo spam

next
Articolo Successivo

“Ammazza blog”, il Pdl ci riprova: 5 anni di leggi contro l’informazione web

next