Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 12.51, a 27,3 km di profondità, nel distretto sismico del Frignano (Modena), con epicentro fra i comuni di Montefiorino, Palagano, Polinago e Prignano sulla SecchiaAltre scosse sono state poi rilevate alle 12.54 (magnitudo 2, profondità 33,1 km), alle 13.03 (2,8; 34,7) e alle 13.15 (2,4; 28,9). Non sono stati segnalati danni. Altre due scosse, di magnitudo 2.3e 2.2, sono state registrate dall’Ingv nel Frignano alle 14.04 e alle 18.12. Alle 17.52 è stata invece registrata una scossa di magnitudo 2.5, ad una profondità di 24 km, nel distretto sismico della zona di Reggio Emilia, in particolare in un’area compresa tra Albinea, Cavriago, Reggio e Vezzano sul CrostoloLa scorsa settimana una scossa di magnitudo 3.5 era stata avvertita in un’area tra le province di Bologna e Modena.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

“Ici non pagata 4 anni, palestra abusiva”. Josefa Idem, ministro tedesco all’italiana? (video)

prev
Articolo Successivo

Strage di Ustica, Bonfietti: “Sappiamo la verità. Fuori i nomi di chi abbatté il Dc9”

next