Tappa problematica per il tour elettorale il sindaco uscente in vista del ballottaggio. Gianni Alemanno è stato contestato da alcuni residenti di uno dei quartieri storicamente di sinistra della Capitale, ma lui non ci sta: “Pensate di intimorirmi con questa buffonata?”, ha replicato ai cittadini. Ma dopo la visita al Bar dei Cesaroni ha dovuto lasciare in macchina il rione accompagnato dai “Roma libera” urlati dalla folla. Le immagini sono di Meridiana notizie

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Treviso, Gentilini (Lega Nord): “Non ho bisogno di Maroni. Ci sono i miei ‘sceriffini'”

prev
Articolo Successivo

Berlusconi: “No a un sindaco che non è di Roma”. Ma Alemanno è barese

next