La testimonianza di Massimo Ciancimino, il quale assicura che il padre, l’ex Sindaco di Palermo Vito, volto politico del clan dei Corleonesi, si fidava di lui tanto da averlo nominato suo erede. Ciancimino rivela a Ruotolo: “Se i Carabinieri avessero seguito me o mio padre sarebbero arrivati subito a Provenzano”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Vespa su video Provenzano: “Mi vergogno”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Veltroni: “Il potere in Italia è complesso”

next