Beppe Grillo risponde a Milena Gabanelli. “Negli ultimi anni la gestione del blog è stata sempre in perdita”, ha avvertito il leader del M5S, spiegando che le perdite del sito sono state sempre coperte da Gianroberto Casaleggio. “Il blog è nato nel 2005”, ha precisato, “e a differenza della maggior parte dei prodotti editoriali italiani televisivi o cartacei non ha mai utilizzato fondi pubblici“.

Grillo, rispondendo agli interrogativi sollevati nell’ultima puntata di Report riguardo i ricavi della pubblicità sul blog, ha spiegato che “nel 2012 i costi erano diventati insostenibili e fu inserita per questo, verso metà anno, la pubblicità, ma non per tutte le categorie, per evitare di chiuderlo”. Sottolineando che nel 2011 la CA, sigla che viene usata per indicare la Casaleggio Associati, “ha chiuso in passivo di 57.800 euro con un fatturato di circa 1,4 milioni di euro”.

Il leader M5S ha avvertito infine che “i bilanci di CA depositati alla Camera di commercio di Milano sono peraltro disponibili a qualunque giornalista interessato ai suoi mirabolanti guadagni”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Enigate

di Claudio Gatti 15€ Acquista
Articolo Precedente

Polizia, il sondaggio del sindacato: “No Tav? Atti di terrorismo, serve l’esercito”

next
Articolo Successivo

Paura del web, da Boldrini ai blogger. “Ma in Usa ed Europa sono più liberali”

next