Un morto e 11 feriti. E’ il bilancio di un incidente stamani a Roma, in via della Pisana. Lo scontro frontale è avvenuto tra una navetta dell’Ama, sulla quale viaggiavano i dipendenti che stavano andando al lavoro, e una Renault Clio. Il giovane a bordo dell’auto, un romano di 25 anni, è morto. Il conducente dell’auto è morto in ospedale dopo essere stato soccorso dal 118 e trasportato all’Aurelia Hospital. Altre 10 persone a bordo della navetta, rimaste ferite, sono state soccorse dal 118 e trasportate nei vicini ospedali. Uno dei feriti è in gravi condizioni. Sul posto sono in corso i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Un altro grave incidente stradale è avvenuto in mattinata in via Nizza. Un autobus dell’Atac ha investito intorno alle 7.20 un pedone. Si tratta di un mezzo della linea 80. Il pedone è stato trasportato al policlinico Umberto I in codice rosso. L’incidente è avvenuto all’intersezione tra via Nizza e via Civitavecchia. L’uomo investito è un 49enne, che stava attraversando la strada probabilmente sulle strisce.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto Garfagnana, “Allarmismo? Non dimentichiamo L’Aquila”

next
Articolo Successivo

Terremoto Garfagnana, Gresta (Invg): “Nessuna previsione né allarme”

next