Silvio Berlusconi apre ufficialmente la campagna elettorale. E la prima tappa è il sito del Pdl. Sulla homepage infatti compare lo schema dal titolo “Nove anni di governo Berlusconi” che riporta le leggi approvate e i risultati ottenuti dai governi guidati dal Cavaliere dal 2001 al 2011 (esclusi gli anni 2006-2008, in cui a Palazzo Chigi c’era Romano Prodi). Dal 2001 con l'”aumento delle pensioni minime” fino ai “tagli ai costi della politica” del 2011, passando per le “grandi opere” e i “cantieri avviati per 51 miliardi” e “una casa per tutti a tempo record a L’Aquila” dopo il terremoto del 2009. Risultati che sono stati postati anche sul profilo facebook e twitter, ma che non sono stati accolti con entusiasmo. E gli utenti online si sono soffermati anche sugli sviluppi delle ultime ore, in cui Alfano ha dichiarato chiusa l’esperienza del governo Monti, aprendo così a una possibile crisi dell’esecutivo.

Sul social network ci sono soltanto quattro commenti. E tutti negativi. “Berlusconi ripensaci – scrive GianfranChristmas, che prosegue – Ritirati nuovamente in clausura…risparmiaci questo male almeno stavolta”. Entusiasti Raffaele (“ti aspettiamo”) e Alberto Mastrangelo (“Grazie Silvio”), mentre Riccardo è tranchant: “I governi Berlusconi hanno fatto solo la legge anti fumo nei locali pubblici e la patente a punti. Neanche mia nonna di 85 anni voterà più Berlusconi. Tirare su la dentiera e il pannolone e a casa a magiare la minestrina, altro che scendere in campo. Ci ride dietro tutto il mondo! Su un po’ di dignità personale e di rispetto per l’Italia e gli italiani! A casa!”.

E non va meglio su Twitter. “Ah! Vi accordavate con il peggior governo usa e con un tiranno? C’è proprio da esserne orgogliosi…”, scrive Carlo sul sito di microblogging e Alfredo aggiunge: “Grazie! una fonte informativa su anni di malgoverno corrotto e dedito al meretricio come questa ci mancava #lettonediputin“. Il messaggio viene rilanciato più volte nel corso della giornata, ma il tenore dei commenti non cambia. Per Roberto sono stati “9 anni di libertà e di patonza libera” e ilmoralizzatore entra nel merito della discussione della legge elettorale: “Maledetti… Sta strategia di ricerca di premi di maggioranza al senato è veramente deplorevole! Ma pensate al bene di chi?!”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Il migliore amico di Berlusconi? Lo spread

prev
Articolo Successivo

Giovani Pdl contro Berlusconi: è arroccato dentro al Palazzo

next