“Dicendo ‘Date a Cesare quel che è di Cesare’, Cristo dimostra di pagare le tasse”. A dirlo è il cardinale Gianfranco Ravasi, oggi a Cernobbio per la tre giorni del Forum Ambrosetti. Secondo il Presidente del Consiglio pontificio della Cultura, l’applicazione dell’Imu al patrimonio immobiliare della Chiesa è una questione già chiarita: “Anche il cardinale Bagnasco ha detto sulle attività commerciali deve essere applicata la legge dello Stato”. Ma il governo Monti tarda a emanare il decreto attuativo. Sudditanza della politica? “Qualche problema di prevaricazione in passato può esserci stato”, ammette Ravasi, che però invita a ricordare quanto la Chiesa sia impegnata nel sociale anche grazie ai fondi di cui può disporre. Insomma, se il governo fatica a definire le regole per l’applicazione dell’Imu ai beni del Vaticano, niente di più facile che ispirarsi ai principi stessi della Chiesa: “Anche San Paolo scrive ai romani di pagare i tributi all’impero”, continua il Presidente del Consiglio pontificio della Cultura, “e ai tempi c’era Nerone”   di Franz Baraggino

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Monti bis? Il numero uno di Intesa ci conta: “Fondamentale e probabile”

next
Articolo Successivo

Tra Favia e Casaleggio ci guadagna Monti

next