“E vieni a rompere i coglioni a me, ma vaffa…”. Così il capogruppo Pdl in regione Lazio, Franco Fiorito quando, un attivista anti-discarica, all’ennesima richiesta al suon di ‘Chi è lei?’, si è presentato dicendo: “Io rappresento i cittadini”. L’occasione dello scontro è stata l’audizione di Goffredo Sottile in commissione ambiente. Fiorito partecipava come consigliere regionale, alla Pisana ricopre anche l’incarico di presidente della commissione bilancio. I cittadini di Riano presenti all’incontro hanno osato chiedere silenzio durante l’intervento di un consigliere, richiesta che ha irritato Fiorito che si è alterato quando gli è stato detto: “ Ci vediamo alle prossime elezioni”. Un altro vaffa Fiorito lo ha rivolto a chi proponeva la sua espulsione dall’aula. Una richiesta che il presidente dell’assemblea Roberto Carlino, Udc, non ha neanche preso in esame. di Nello Trocchia

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Bomba di Brindisi, Vantaggiato piange. “Gesto dimostrativo dopo due truffe”

prev
Articolo Successivo

De Mauro, un libro indaga su un mistero lungo oltre 40 anni

next