L’arresto sarebbe “un colpo al quadro politico”. Così Fabrizio Cicchitto, capogruppo Pdl alla Camera, annuncia il voto di domani sull’autorizzazione a procedere nei confronti di Nicola Cosentino. La decisione che uscirà da Montecitorio, rincara Cicchitto, “rischia di pregiudicare i rapporti delle forze in campo”. Un monito al governo Monti. Il Carroccio intanto si spacca. Dopo aver votato a favore dell’arresto ieri in giunta, alcuni leghisti si sfilano. Luca Rodolfo Paolini, per ora, sta con Cicchitto: “L’accusa è molto claudicante, non so cosa accadrà domani”.
di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Achtner: “Mi candido a direttore del Tg1”

next
Articolo Successivo

Ex Wagon Lits, 32 giorni sulla torre “Napolitano ci risponda”

next