Capita sempre più spesso di scrivere un blog per parlare dei problemi del mare, per denunciare una nuova ferita inferta da dissennati comportamenti, per rimpiangere un elemento di mistero o bellezza che giorno dopo giorno scompare davanti ai nostri occhi.

Ma il mare è ancora popolato da creature straordinarie in grado di rallegrarci con la loro voglia di vivere, come queste Mobule di Munk, piccole mante tropicali che ebbi la fortuna di scoprire e descrivere un quarto di secolo fa, nel lontano 1987.

Con queste stupefacenti immagini girate dalla Bbc nel Mare di Cortez rivolgo ai lettori i miei migliori auguri di buon anno, e ricordo che malgrado tutto c’è ancora tanto da salvare sul pianeta, e nel mare in particolare. Anche per questo bisogna continuare a lottare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La risposta dell’assessore: “Un ecomostro all’Ex Enel? Avrà museo e parco giochi”

next
Articolo Successivo

Reattore nucleare senza scorie radioattive
L’ultima sfida del filantropo Bill Gates

next