Una partecipata manifestazione contro i clan  ha attraversato il quartiere di Affori, zona Milano Nord. L’evento è stato promossa unitariamente dal Consiglio di Zona 9 e appoggiato da tutte le parti politiche. L’iniziativa è una risposta della città all’incendio doloso che settimana scorsa ha devastato l’impianto sportivo comunale “Ripamonti” in via Iseo. Un rogo che porta la firma dei padrini che fanno affari anche all’ombra della Madonnina. “Un attacco diretto contro le istituzioni, contro il Comune”, dice Nando dalla Chiesa che sottolinea come il corteo sia “la migliore risposta a questa strategia di intimidazione”. Perché la ‘ndrangheta “c’è, è nascosta ma c’è”, come ammette Don Maurizio, parroco di Affori di Giovannij Lucci

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

“La Grecia esca dall’euro e dichiari il default”

next
Articolo Successivo

La base della Lega mette al cesso la bandiera del Pdl

next