Locandina_MATRIXIl mondo sembra bellissimo, la crisi non esiste e tutti sono felici, anche quelli che non sono mai stati invitati ad Arcore.

Ma Neo, un hacker inconsapevolmente comunista, scopre alcuni oscuri riferimenti a qualcosa indicato come “Matrix”. Alla ricerca della verità, incontra Morpheus (forse un grillino, forse qualcuno proveniente da un oscuro e sinistro passato) che gli rivela che il mondo come lo conosce è soltanto un’illusione creata dai super computer e che gli esseri umani sono ridotti a fare da fonti d’energia viventi. Neo si unisce a Morpheus, mettendosi a capo della rivolta degli esseri umani che sono riusciti a liberarsi dalla schiavitù imposta dalle macchine controllate dal governo.

Con i ribelli lotta per far sì che gli uomini rinuncino alla felicità virtuale e prendano coscienza dei dati della disoccupazione, della corruzione, dello spread btp-bund e di essere solo brodo vegetale per sistemi operativi. Con la speranza di poter vivere un giorno liberamente in un mondo di merda.

clicca qui per ingrandire la locandina

Il Misfatto, inserto satirico de Il Fatto quotidiano

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

La ballata del quando (walzer lento)

next
Articolo Successivo

E vissero senz’Ici e contenti…

next