Elicotteri della Polizia che sorvolano in cerchi i punti “caldi” delle contestazioni. Camionette di Polizia e Carabinieri a presidiare ogni angolo della tappa e agenti infiltrati che cercano di sedare sul nascere le proteste. Salsomaggiore terme, meta della terza tappa del Giro di Padania, si è trasformato in un fortino per cercare di evitare- o, per lo meno, di circoscrivere- le manifestazioni di protesta che contraddistinguono ormai ogni tappa del tour ciclistico in salsa padana.

Ma andiamo con ordine. Nel primo pomeriggio, il Giro arriva in Emilia passando per Castel San Giovanni, nel piacentino. Ad accogliere i ciclisti neanche un’anima viva: per tutto il passaggio nei Comuni limitrofi a Piacenza, il tour è stato completamente ignorato dal pubblico. Sporadicamente, qualche anziano che buttava l’occhio al di la’ delle transenne e qualche cane in cerca di casa. Strade bloccate- e deserte- che dopo Fiorenzuola entrano nel parmense.

[youtube]http://www.youtube

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Energia pulita: oggi l’Emilia Romagna ha segnato il record di un gigawatt

next
Articolo Successivo

Bossi Jr: “Questi sono professionisti che versano lacrime e sangue” (video)

next