“Mi fanno i complimenti, ma credono tutti che sia un bluff”. Luca Mangoni, il simpatico architetto da sempre amico degli Elio e le storie tese, è costretto a chiarire: “La mia candidatura al comune di Milano è reale, anzi – spiega  – mi candido per diventare il prossimo assessore alla cultura”. E fugato ogni dubbio, il candidato della lista creata da Milly Moratti, dopo i video pubblicati su YouTube (leggi), si racconta con qualche stoccata al sindaco uscente e l’ironia che non può mancare, perché, aggiunge Mangoni, “l’ironia è una cosa serissima”. di Franz Baraggino

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

L’over 60 Moratti contro l’under 25 Calise

next
Articolo Successivo

Letizia chiude in verde

next