Scontri di Roma, sfiducia e compravendita. Dibattito serrato tra Marco Travaglio e Alfredo Mantovano a Tg3 Linea Notte. “Ad essere arrestati a Roma non sono stati quelli che hanno devastato la città e picchiato i poliziotti”, dice il vicedirettore del Fatto. “Sì, certo – risponde Mantovano – Sono bravi bambini che leggono il suo giornale e i suoi libri”. Controreplica di Travaglio: “Sa chi era stato condannato per resistenza a pubblico ufficiale in via definitiva? Il suo ministro dell’Interno, Roberto Maroni“. Stralci di un botta e risposta tra il sottosegretario all’Interno e il giornalista

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Sbatti il mostro in prima pagina

next
Articolo Successivo

San Precario vs Fiera Milano

next