Carlo Taormina, 70 anni, ex sottosegretario agli Interni del governo Berlusconi è stato uno degli avvocati di punta e grande consigliere del Cavaliere fino al 2008, quando ha mollato il premier e il partito, uscendo anche dal Parlamento. Anche se a ilfattoquotidiano.it precisa: “Veramente sono stato cacciato dal Pdl“. Nel giorno della presentazione nel tempio del cabaret e della satira di destra, Il bagaglino, del suo nuovo partito di centrodestra, Lega Italia, racconta della ‘crisi morale’ nel Pdl, di favori sessuali nella politica per arrivare a ottenere un seggio, delle sue serate ad Arcore e del suo rapporto di lavoro con Nadia Macrì, la escort emiliana che ha raccontato ai magistrati della Procura di Palermo di incontri a sfondo sessuale con il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, presentatagli dal ministro Renato Brunetta.
Di David Perluigi, riprese e montaggio Paolo Dimalio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Sequestrato a Milano il cantiere dei veleni

next
Articolo Successivo

La telefonata di Berlusconi all’incontro del Pdl

next