Questo post è dedicato al disprezzo che merita la maggioranza della popolazione suddivisibile in coloro che non sanno neppure che esiste la trasmissione d’indagine e informazione Report di Milena Gabanelli e in quelli che dichiarano di non guardarla perché ci starebbero troppo male.

Anche se la verità fa male è utile ed istruttivo sapere ad esempio qualcosa di più preciso su colui che ha in mano i nostri portafogli da troppi anni, quel Giulio Tremonti di cui Report del 24 ottobre 2010 ha mostrato allarmanti contraddizioni tra il personaggio pubblico e il professionista privato.

Nessuno, eccezion fatta per Beppe Grillo ed il Fatto Quotidiano, aveva finora osato tanto in questa sciagurata fase storica italiana in cui contano i falsi e non i fatti. L’homo sapiens è un bipede poco incline ad accettare e affrontare responsabilmente la realtà cui preferisce illusorie chimere.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Enigate

di Claudio Gatti 15€ Acquista
Articolo Precedente

Marchionne lavora 18 ore al giorno, come B.

next
Articolo Successivo

Banche italiane alle corde. Il Financial Times bacchetta le Fondazioni

next