/ TAG / Puglia

di Tiziana Colluto | 27 aprile 2017

Tap, blitz notturno della polizia nel cantiere del gasdotto: via le barricate, rimossi gli ultimi ulivi

Cinque ore di lavoro in notturna e circa duecento agenti schierati per consentire alla multinazionale Tap di espiantare e collocare in vaso undici ulivi, a Melendugno, nel Leccese. Attivisti bloccati. Per la costruzione del gasdotto “requisiscono pezzi del mio territorio”, dice il sindaco

San Severo, il battibecco con Albano: “Quanto mi pagano? Sono qui gratis”. “Stronzata”

Tap, Emiliano: “Vicenda triste, gestita male dal governo. Avrebbe dovuto trovare soluzione”

Tap, Chicco Testa: “200 ulivi? E’ un grande progetto”. Cerno (L’Espresso): “Ulivi? Ci sono criminali che ci mangiano”

NoTap, ulivi spostati in un campo con falda inquinata. Manager Tap Italia: “Irrigheremo con autobotti, cura maniacale”

No-Tap, ancora proteste contro gasdotto in Puglia. Nuova manifestazione contro l’espianto degli ulivi

Abusivismo edilizio, le tappe di uno scempio che non finisce mai
Roma, scontro tra Campidoglio e Regione sull’inceneritore di Colleferro: Raggi vuole eliminare i termovalorizzatori

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×