/ TAG / Disoccupazione

di Chiara Brusini | 28 giugno 2017

Crescita, Confindustria alza ancora le stime: +1,3%. Un anno fa profetizzava recessione se avesse vinto il No

A luglio 2016 il Centro studi di viale dell'Astronomia sosteneva che un'eventuale bocciatura della riforma di Renzi avrebbe fatto crollare il pil (-0,7% nel 2017 e -1,2% nel 2018) e aumentare disoccupazione e povertà. Il 14 dicembre il primo dietrofront. Ora le previsioni migliorano ancora: la "dinamica degli investimenti prosegue a un passo solido", i consumi delle famiglie salgono e "alla fine del biennio gli occupati torneranno sopra il livello pre-crisi"
Popolari venete, 86mila azionisti a bocca asciutta. E per gli obbligazionisti subordinati rimborsi con molti paletti

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×