/ / di

Stefano Feltri Stefano Feltri

Stefano Feltri

Vicedirettore de Il Fatto Quotidiano

1984. Modenese, laureato in economia alla Bocconi, vicedirettore de Il Fatto Quotidiano. Ho cominciato a scrivere sulla Gazzetta di Modena. Poi ho collaborato con varie testate, tra cui DiarioLo Specchio de La Stampa. Dopo uno stage a Radio24, ho lavorato per il Foglio e per Il Riformista. Ho una rubrica su Linus e una su Wired, ogni mercoledì sul Fatto scrivo di fumetti.

Post di Stefano Feltri

Zonaeuro - 26 maggio 2016

Ttip e Isds, come la campagna contro il trattato distorce le informazioni

ttip-6751 Il volume di fuoco della campagna anti-Ttip è proporzionale alla sua scarsità di argomenti solidi. D’altra parte, fin dal nome, le associazioni raccolte in questa galassia non hanno alcuna pretesa di oggettività e non vogliono certo di fare analisi equilibrate sull’argomento. Per quello siamo pagati noi giornalisti. A questo proposito vorrei chiarire, per l’ennesima volta: io […]
Zonaeuro - 23 maggio 2016

Ttip, davvero saremo colonie delle multinazionali con gli Isds?

ttip La questione della tutela degli investimenti è una delle più controverse del trattato Ttip. E se vogliamo andare oltre la sintesi da piazza che  “le multinazionali comanderanno sugli Stati” dobbiamo addentrarci nel labirinto degli Isds, cioè dei meccanismi per regolare le dispute tra investitori (Investor state dispute settlement). Davvero dopo l’approvazione del Ttip, il trattato […]
Zonaeuro - 20 maggio 2016

Ttip: cosa c’è davvero nel trattato, al netto delle balle

stop-ttip-675 Alcuni lettori lamentano il fatto che mi sono limitato a denunciare le balle di Maurizio Crozza sul Ttip senza entrare nel merito. L’ultimo articolo che ho postato qui sul blog non era altro che l’editoriale dell’inserto economico del mercoledì (dove abbiamo parlato varie volte di Ttip) che per ragioni di spazio non permetteva di approfondire. […]
Commenti - 18 maggio 2016

Ttip, soltanto propaganda

L’ultima puntata dello show di Maurizio Crozza su La7, venerdì scorso, merita di essere ricordata perché segna un punto di svolta: il comico ha dedicato un blocco della puntata al Ttip. Il trattato commerciale che Usa e Ue stanno discutendo dal 2013: “Col Ttip, arriva il pollo smacchia-tutto al cloro, maiali imbottiti di steroidi, mucche […]
Media & Regime - 17 maggio 2016

Fatto Social Club: qui i poteri forti non arrivano

social club 675 def In questi giorni di lancio del Fatto Social Club, molti lettori – qui sul sito – hanno fatto la stessa obiezione: tutto molto bello, la comunità, i corsi di giornalismo, le aziende partner, le newsletter e così via, ma perché diavolo dovremmo pagarvi? Che cosa avete di speciale? E, soprattutto, perché dovremmo darvi dei soldi […]
Commenti - 11 maggio 2016

Le promesse in malafede sui voucher

Il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ieri ha promesso una revisione del sistema dei voucher. Avete l’impressione di aver già letto questa notizia? Esatto: da sei mesi Poletti promette di correggere la più evidente delle distorsioni nel mercato del lavoro italiano. Nei primi due mesi del 2016 sono stati venduti 19,6 milioni di voucher: hanno […]
Politica - 3 maggio 2016

Luigi Di Maio, il M5s e le logiche del potere

Luigi Di Maio ha l’ambizione di fare il premier, più che legittima visto che guida il secondo (o primo?) partito italiano. Però anche il resto del Movimento Cinque Stelle deve decidere se vuole davvero governare il Paese o rimanere prigioniero di alcune ingenuità che si possono accettare da una formazione improvvisata, di novizi della politica. […]
Economia & Lobby - 31 marzo 2016

Banda larga, lo strano asse tra Renzi ed Enel

Dopo aver cambiato idea molte volte in soli due anni sul modo per realizzare la banda larga in Italia, ora Matteo Renzi ha molta fretta e ad aprile partiranno le prime gare per i lavori in cinque Regioni. L’improvvisa accelerazione sta creando un discreto caos che rischia di tradursi, come sempre in questi casi, in […]
Economia & Lobby - 28 marzo 2016

Confindustria cambia presidente. Ma per fare cosa?

Entro pochi giorni la Confindustria avrà un nuovo presidente. Sono rimasti due contendenti per il posto di Giorgio Squinzi: Vincenzo Boccia, ad delle Arti Grafiche di Salerno, e Alberto Vacchi, bolognese, che guida un gruppo più grande, la Ima (meccanica). Gli imprenditori non hanno dato una bella prova di sé in questa campagna elettorale: le logiche […]
Zonaeuro - 9 marzo 2016

Debito pubblico, Juncker non farà da capro espiatorio

Ormai è chiaro: la Commissione europea non ha alcuna voglia di aprire procedure d’infrazione contro l’Italia anche se, da anni ormai, non rispettiamo gli impegni presi sulla riduzione del debito pubblico. Due giorni fa, il coordinamento dei ministri economici dell’Eurogruppo ha confermato l’analisi della Commissione: il saldo strutturale dell’Italia (cioè il deficit corretto per le […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×