/ / di

Pasquale Rinaldis Pasquale Rinaldis

Pasquale Rinaldis

Giornalista

Sono laureato in Scienze Politiche alla Sapienza di Roma con tesi in Filosofia della Politica. Durante gli anni universitari mi sono avvicinato, quasi per caso, al mondo del giornalismo. Poi sono entrato in una redazione per non uscirne più. Dal novembre 2009 sono al Fatto Quotidiano, il giornale al quale mi sento più affine: l’avere la Costituzione che dà la linea editoriale mi ha subito convinto. Sono un appassionato – ascoltatore compulsivo – di musica, nonché un  iscritto al fan club dei Pearl Jam. In questo blog farò ciò che più mi aggrada: tentar di comprendere come una sequenza di note o accordi possa creare un marchio distintivo di una persona, capirne il processo creativo, e infine, trasformare note musicali in letteratura. Faccio parte di varie giurie musicali e ho due rubriche sul Fatto edizione cartacea, una è “Masterizzati” l’altra è sul numero del Lunedì.  Vive le Rock!

Articoli Premium di Pasquale Rinaldis

Cultura - 16 giugno 2017

Le distese ardite oggi sono quelle dei Fleet Foxes

Esce oggi, a distanza di 6 anni, Crack-up, il nuovo disco dei Fleet Foxes, il terzo per la band di Seattle sotto contratto con la Sub Pop, etichetta artefice della nascita del movimento Grunge. Ma se si pensa a quel che veniva fuori da quella città e da quell’etichetta 25 anni prima, non si può […]
Cultura - 9 giugno 2017

La promessa degli Alt-J: l’oscurità è un’emozione perversa

Dopo due album di matrice folk-rock dalle forti speziature orientali nelle sonorità, i tempi, per gli inglesi Alt-J, erano maturi per decidere che tipo di evoluzione artistica intraprendere. E Relaxer, il loro nuovo disco, mette subito le cose in chiaro, confermando che a 6 anni dall’esordio, gli Alt-J sono l’unica grande promessa mantenuta (musicalmente) degli […]
Cultura - 2 giugno 2017

Mando Diao, per la band svedese il tempo si è fatto buono

Presentato come un “ritorno alle origini”, Good Times, nuovo album degli svedesi Mando Diao – band che si è fatta conoscere al grande pubblico con un sound che rimandava direttamente al rock and roll Anni 60 – in realtà è il proseguimento di quel percorso di sperimentazione intrapreso tre anni fa quando virarono verso sonorità […]
Cultura - 5 maggio 2017

Lanegan, la voce non basta a salvarsi dal già “sentito”

Il cancello in ferro battuto che compare sulla copertina di Gargoyle, il nuovo album di Mark Lanegan, pare sia stato scelto per ricoprire quella funzione religiosa che a essi, in epoca bizantina, veniva assegnato: essere cioè elemento di divisione e allo stesso tempo di contemplazione, fra il fedele e la cappella. Il titolo, poi, Gargoyle, […]
Cultura - 28 aprile 2017

BNQT, premature vecchie glorie già sul viale del tramonto

Quando si parla di “super band” in ambito pop-rock, generalmente si possono distinguere almeno un paio di categorie: da una parte quelle create da ferventi creativi come ad esempio l’instancabile Thom Yorke, che durante le pause dai suoi Radiohead dà vita a progetti solisti o a gruppi paralleli come gli Atoms For Peace; dall’altra, quelle […]
Cultura - 21 aprile 2017

Timber Timbre, un ritorno agli Anni 80 causa Trump

“Il 2016 è stato un anno in cui sono successe cose imprevedibili – dice un sarcastico Taylor Kirk, frontman dei canadesi Timber Timbre, che hanno da poco pubblicato il loro sesto album intitolato Sincerely, Future Pollution –. Una delle coppie più famose, ‘Brangelina’ si è separata, il tycoon Donald Trump ha vinto le elezioni presidenziali. […]
Cultura - 14 aprile 2017

Don Antonio, in un disco il suono di tutti i Sud del mondo

Decide di dedicarsi esclusivamente alla musica quando sospende l’attività di giornalista: “È stato quando la cooperativa del Pd romagnolo ha imposto come direttore del giornale nel quale lavoravo, Settesere, il figlio del ministro del Lavoro Poletti, Manuel. Quel giorno – racconta Antonio Gramentieri – 9/12 della redazione lasciò in blocco dopo 12 anni di lavoro”. […]
Cultura - 7 aprile 2017

Per Edda la rivoluzione è stata una deliziosa utopia

Capisce di aver toccato il fondo quando, durante l’ultima esibizione con la sua storica band, i Ritmo Tribale, sconvolto, sotto l’effetto dell’eroina, vomita in faccia al batterista per un gesto che più punk non si può. Da quel momento – siamo nel 1996 – Edda, nome d’arte di Stefano Rampoldi, decide di abbandonare il gruppo […]
Cultura - 31 marzo 2017

Mudimbi, rap a misura di bambino ma a prova di adulto

Quando verso la fine degli 80 il Rap fa capolino in Italia, per Michel Mudimbi è come sentire il richiamo della foresta: inizia così a giocare con le melodie dapprima scrivendo versi semplici e al limite dell’ovvio. Poi evolve, costruendo rime politicamente scorrette, a tratti volgari – la sua prima canzone distribuita “a sua insaputa” […]
Cultura - 24 marzo 2017

La coscienza di Gabriella e la memoria culturale ritrovata

Muddichedda muddichedda(mollichina dopo mollichina), Gabriella Lucia Grasso, cantautrice catanese cresciuta tra le note di un brano di Edith Piaf, di un pezzo jazz o di una musica lirica, ha trovato la propria strada, “con calma, senza fretta, perché la musica è così che va vissuta”. Con una voce che sembra fatta apposta per narrare storie […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×