/ / di

Marco Lillo e Valeria Pacelli Marco Lillo e Valeria Pacelli

Marco Lillo e Valeria Pacelli

Giornalisti

Valeria Pacelli
Giornalista
Sono nata nel 1988 a Benevento e dal 2010 mi occupo di giudiziaria, o almeno ci provo. Tutto è iniziato una mattina di settembre, quando mi sono ritrovata a passeggiare tra le stanze tristi e ostili del tribunale di Roma. Pochi minuti dopo una cosa era chiara: tutto quel parlare tra avvocati, forze dell’ordine e imputati era un mare pieno di notizie. Senza che me ne accorgessi, mi sono innamorata – e so esattamente che si tratta di una brutta malattia – di tutto ciò che riguarda carte, faldoni e intercettazioni. Per un anno ho collaborato con il Messaggero e a settembre 2011 sono entrata nella famiglia del Fatto. Marco Lillo poi ha fatto il resto: mi ha insegnato a capire cosa è una notizia e cosa no, ma soprattutto ad andare oltre tutto ciò che le carte di giudiziarie raccontano. Insomma adesso lo so: non credo nell’aldilà, ma nella giustizia, assolutamente si.

Marco Lillo
Giornalista e scrittore
Sono nato a Roma nel 1969. Ho scritto “Il Bavaglio” nel 2008 e “Papi” nel 2009, entrambi con Gomez e Travaglio per Chiare Lettere, e “Reperto Raiot” (venduto con il dvd di Sabina Guzzanti) per Bur. Con Udo Gumpel ho realizzato nel 2010 il dvd “Sotto scacco”, allegato al Fatto Quotidiano, sui rapporti tra mafia e politica, da Capaci al processo Dell’Utri. Nel 2009 mi è stato assegnato il Premio Borsellino. Oggi potevo essere un avvocato tributarista ma nel 1994 ho lasciato lo studio associato dove lavoravo per ripartire dalla scuola di giornalismo. Mi piaceva l’idea di raccontare il mondo. Poi ho scoperto che il mondo è peggiore di come mi era stato raccontato e sono diventato un giornalista investigativo. Dopo 9 anni a L’Espresso nell’estate del 2009 ho cambiato ancora per partecipare alla fondazione del Fatto Quotidiano. In via Orazio c’era una stanza vuota. Grazie ai lettori oggi c’è un grande giornale.

Articoli di Marco Lillo e Valeria Pacelli

Giustizia & Impunità - 1 marzo 2017

Consip, Alfredo Romeo arrestato per corruzione: 100mila euro al funzionario pubblico in cambio di dritte su appalti

Corruzione nell’ambito dell’inchiesta su Consip, la società del ministero del Tesoro che si occupa di controllare e gestire gli appalti per il pubblico. E’ questa l’accusa con cui la Procura di Roma ha chiesto e ottenuto dal gip l’arresto dell’imprenditore di origini campane Alfredo Romeo, che proprio oggi compie 64 anni. L’indagine che ha portato […]
Giustizia & Impunità - 2 febbraio 2017

Virginia Raggi, la sindaca è beneficiaria della polizza vita di Romeo: promosso 6 mesi dopo con aumento di stipendio

Virginia Raggi beneficiaria. Salvatore Romeo contraente. La sindaca M5S che ha nominato come capo della sua segreteria (con connesso aumento di stipendio) Salvatore Romeo, pochi mesi prima è stata indicata dal medesimo Romeo come beneficiaria di una polizza sulla vita. Alla morte di Romeo il sindaco potrebbe quindi incassare una cifra corrispondente all’importo maturato e […]
Cronaca - 13 dicembre 2016

Giochi e riciclaggio, Francesco Corallo e Amedeo Laboccetta arrestati. Indagato Giancarlo Tulliani, cognato di Fini

Francesco Corallo e Amedeo Laboccetta arrestati dall’antimafia. Il principale imprenditore internazionale delle slot machine e re dei casinò ai Caraibi e l’ex parlamentare sono finiti agli arresti insieme a professionisti attivi nel settore a vario titolo nell’ambito di un’inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma. Gli arresti, avvenuti anche all’estero, sono stati eseguiti dallo Scico della Guardia di […]
Giustizia & Impunità - 27 aprile 2016

Tangenti in Rai, ecco le lettere con cui un manager “poteva ricattare Berlusconi sul caso di Noemi Letizia”

“Caro Silvio, ti chiedo aiuto non fosse altro che per come mi sono comportato anche (nella, ndr) vicenda Noemi”. Così scriveva a Silvio Berlusconi, Maurizio Ciarnò, già dipendente Mediaset, poi passato in Rai anche come responsabile della gestione Grandi eventi e attività produttive all’estero e indagato per corruzione. Ieri la procura di Roma ha emesso […]
Cronaca - 12 marzo 2016

Isis, sospetti terroristi arrestati a Roma. Le telefonate di Carlito Brigande in italiano: “Prendo una macchina piena di esplosivo”

“Guarda che inshallah spera inshallah per me io ho segnato per uno operazione suicida, vuol dire prendo una macchina con l’esplosivo dentro per fare un’operazione contro il kuffar (miscredente, ndr), però se mi prometti che vieni dopo un mese io posso allontanare la data dell’operazione… lo dico qua… guarda che sto aspettando un fratello per venire inshallah, […]
Giustizia & Impunità - 15 settembre 2015

Mafia capitale, Anticorruzione: “Si poteva scoprire prima: nel 2010 segnalati appalti senza gara a Buzzi ma nessuno fece nulla”

Mafia Capitale ha prosperato anche grazie all’inerzia delle autorità di controllo. Con il deposito di migliaia di carte “nuove” del fascicolo dei magistrati romani emerge anche la lettera inviata da Raffaele Cantone al procuratore capo di Roma Giuseppe Pignatone. Il capo dell’Autorità Anticorruzione segnala che gli uffici della disciolta Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici, […]
Giustizia & Impunità - 24 giugno 2015

Mafia capitale, “alla cena di Renzi c’era anche il dirigente arrestato de La Cascina”

Non solo Buzzi. Anche Francesco Ferrara, arrestato il 4 giugno, ras delle coop vicine a CL e al Vaticano, che dominavano il settore dell’emergenza sociale con la coop rossa, era presente alla cena di finanziamento elettorale per Matteo Renzi a Roma nel novembre 2014. La lista non è mai stata pubblicata dal Pd e più si […]
Emilia Romagna - 12 aprile 2015

Cpl Concordia, la rete della coop rossa arrivava al governatore Pd Bonaccini

La coop rossa modenese Cpl Concordia sarebbe intervenuta sul conterraneo Stefano Bonaccini (ora presidente dell’Emilia Romagna e allora responsabile enti locali del Pd) chiedendogli di aiutare il sindaco di Ischia Giuseppe Ferrandino per le elezioni. Lo racconta ai pm Stefano Verrini. Il Fatto ha visionato il verbale dell’interrogatorio dell’ex responsabile commerciale dell’area Lazio-Campania-Sardegna di Cpl […]
Politica - 20 novembre 2014

Roberta Pinotti, il caso del volo-taxi verso il tribunale dei ministri

Il caso del volo “di addestramento” su misura del ministro Roberta Pinotti potrebbe arrivare al Tribunale dei ministri entro fine novembre, intralciando la sua corsa al Quirinale. Il procedimento nato dall’esposto dei deputati M5S Luca Frusone e Alessandro Di Battista potrebbe subire questo destino: entro la fine di questa settimana il ministro potrebbe essere iscritto […]
Giustizia & Impunità - 28 marzo 2014

Ior, gip archivia Ettore Gotti Tedeschi. Verso il processo ex manager banca

Ettore Gotti Tedeschi Si chiude la vicenda giudiziaria di Ettore Gotti Tedeschi, l’ex presidente dello Ior, finito sotto inchiesta della procura di Roma per omissioni legate alla violazione della normativa antiriciclaggio, quando guidava la banca vaticana. Il gip lo ha archiviato, accogliendo le richieste dei pm Nello Rossi e Stefano Rocco Fava. E il banchiere potrà prendersi qualche […]
Dj Fabo, Marco Cappato indagato. “Da me solo aiuto, non istigazione al suicidio”
Consip, De Magistris: “Romeo imprenditore tentacolare. Contento di averlo estromesso da gestione patrimonio di Napoli”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×