/ / di

Mauro Armanino Mauro Armanino

Mauro Armanino

Missionario, dottore in antropologia culturale ed etnologia

Nato a Chiavari nel 1952. Già operaio e sindacalista della FLM a Casarza Ligure. Volontario in Costa d’Avorio, sostitutivo del servizio militare. Poi ordinato prete missionario presso la Società delle Missioni Africane di Genova. Sono stato cappellano dei giovani in Costa d’Avorio fino al 1990. Dopo alcuni anni a Cordoba in Argentina sono partito in Liberia per sette anni. Ho conosciuto la guerra e i campi di rifugiati. Al ritorno da questa esperienza sono rimasto in centro storico a Genova coi migranti e ho operato come volontario nel carcere di Marassi per gli stranieri di origine africana. Da oltre due anni mi trovo in Niger per un servizio ai migranti e nella formazione. Sono stati pubblicati alcuni miei libri dalla EMI, l’editrice missionaria (Isabelle, 5 nomi per dire Liberia, La storia si fa coi piedi). Con l’editrice Gammarò di Sestri Levante è uscito il libro-tesi: La storia perduta e ritrovata dei migranti, per Hermatena (Bologna) ho pubblicato La nave di sabbia. Migranti, pirati e cercatori nel Sahel.

Blog di Mauro Armanino

Mondo - 16 aprile 2017

Niger, a Niamey fioccano i ponti. Resta solo da costruire quello tra ricchi e poveri

Il Presidente della Repubblica del Niger ha appena posto la prima pietra del terzo ponte di Niamey. Ancora i cinesi saranno i protagonisti dell’opera. Dopo il secondo ponte battezzato ‘Dell’amicizia Cino-Niger’ ora è un presidente, autore del primo colpo di Stato, a dare il nome al nuovo ponte. Si chiamerà Seyni Kountché, militare che ha lasciato […]
Mondo - 2 aprile 2017

Aborti, sequestri e bandiere: metti un venerdì mattina a Niamey

Olusegun non se l’aspettava. Lui, nato in Costa d’Avorio da genitori nigeriani, che in Algeria ci fosse il razzismo organizzato per i poveri. Aveva studiato informatica e, amando il calcio, grazie ad un amico pensava di farsi una carriera da giocatore nel Maghreb. Non è mai sceso in campo e invece dell’allenatore ha trovato un […]
Mondo - 20 marzo 2017

In Africa, la sabbia è un vero affare

Chi l’avrebbe mai detto. Navigavamo nell’oro senza saperlo. La sabbia promessa che cercavamo altrove ora è qui, poco lontano. Dopo che anche il monumento (di sabbia) ai migranti è tornato alla polvere tutto è come prima. I migranti si vendono bene alle frontiere e tutti ci guadagnano, meno loro. Confusi tra la sabbia dei camion […]
Mondo - 6 marzo 2017

Niger, le molte vite di Martin: meccanico per caso, contadino per forza e padre in esilio

Arriva ed esibisce il biglietto della nuova compagnia di trasporti Al Izza che si occupa di trasferimento di denaro. La ditta si è infiltrata con autorità tra le compagnie di bus che si moltiplicano a Niamey. Prezzi ridotti per liquidare la concorrenza e farsi un posto al sole del Niger che rispunta con la consueta […]
Mondo - 19 febbraio 2017

Migrare da un’unghia all’altra, da un filo spinato all’altro

Ha imparato il mestiere migrando. Alex era partito come calciatore in cerca di una squadra. Convertitosi strada facendo si è messo alla scuola di un amico estetista. Da alcuni anni ripara, allunga, abbelisce, vernicia e dipinge unghie per le mani delle donne. Si è bene organizzato con uno zainetto scuro. Passa di casa in casa […]
Mondo - 6 febbraio 2017

Dalla guerra in Liberia all’esilio in Niger, ora Boby riposa nella tomba di sabbia

L’hanno scavata in nove con le pale in dotazione al cimitero di mattina presto. Il tempo di arrivare con il taxi dopo aver annaspato a lungo prima di trovare i soldi della corsa di andata e ritorno. Lunga e profonda a sufficienza per custodire il feretro. Una tomba scavata nella sabbia nel nuovo cimitero cristiano […]
Mondo - 23 gennaio 2017

Migranti, la storia e i sogni dell’elettricista – orafo del Sahel

Sono passati oltre vent’anni da quel giorno. Il 6 aprile del 1966 David era ancora adolescente ma ricorda tutto. Provate a chiedere a qualunque abitante di Monrovia e ve lo dirà. Nulla di peggiore avrebbe potuto accadere di quanto era successo. I quartieri della Capitale, le case, i cortili, le chiese, le moschee, i mercati e […]
Mondo - 9 gennaio 2017

Niger: benvenuto Issa, appena nato e già condannato

La porta in ferro era chiusa a chiave dalla sera prima. Lei e le altre 67 donne prigioniere aspettavano l’alba della domenica. Un giorno di festa in qualche altra parte del mondo e a Niamey. Il 25 dicembre c’è un pezzo di carne e una bibita in più per i detenuti. Nella sala ci sarebbe posto […]
Mondo - 24 dicembre 2016

Migranti, storia di chi aveva inventato la sua vita e ora spera in un Natale democratico

Sento la colpa che pesa sulla mia coscienza. Portare il peso della famiglia di Luca e quella di Mosè…annegati nel mare. Non è per nulla facile. Ho visto tutti colori della miseria… Preghiamo per il riposo delle loro anime. Rimaniamo in contatto! In quattro erano partiti dalla capitale del Congo Democratico. Lui, Leonardo, i due […]
Diritti - 13 dicembre 2016

Migranti: da Ceuta a Niamey, dove la vita stessa è un rischio

Qui da noi si corre il rischio di nascere. Poi ci si abitua con gli anni e sono in pochi a farci caso. Rischiare di andare a scuola dipende dalle circostanze e dal luogo. Sotto una tettoia o i rami secchi con le spine affilate dal vento. E’ un rischio crescere e appena grandi di attraversare […]
Referendum Turchia, 55 milioni al voto sul presidenzialismo: se vince il sì Erdogan sarà in carica fino al 2034
Siria, ong: “Tra le vittime 68 bambini e 13 donne”. Papa Francesco: “Attacco ignobile”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×