/ / di

Enzo Biagi

Articoli Premium di Enzo Biagi

Storie - 8 settembre 2017

Pavarotti: “Così capii che non avrei fatto l’assicuratore”

Maestro Pavarotti, lei immagina l’argomento della conversazione. La imbarazza parlarne? Preferirei non farlo, ma se lo devo fare sono felicissimo di farlo con lei. La ringrazio. La stampa di tutto il mondo ha esaltato la sua ultima interpretazione di Andrea Chénier. Qualcuno ha scritto che il successo è anche da attribuire a Nicoletta. Certamente la […]
Storie - 3 settembre 2017

La mite vita da carcerata dell’assassina di tre bambini

Il 29 novembre 1946, in via San Gregorio 40, a Milano, vengono trovati i corpi di Franca Pappalardo e dei suoi tre figli. La donna era la moglie di un commerciante di tessuti, Giuseppe Ricciardi, datore di lavoro di Caterina Fort, giovane donna dalla vita travagliata e amante di Ricciardi. Il caso diventa uno dei […]
Italia - 9 agosto 2017

Tra i disperati del Po: “Senza luce a cercare vivi e morti”

L’alluvione del Polesine, la più grande per estensione delle terre allagate avvenuta in Italia. Cominciò il 14 novembre 1951. La cronaca: alle 19.45 il Po tracimò nell’argine maestro a Vallone di Paviole, nel Comune di Canaro, alle 20 ruppe in località Bosco, Comune di Occhiobello, un quarto d’ora dopo la terza falla in località Malcantone. […]
Italia - 4 giugno 2017

Lara: “Zivago, la ‘condanna’ per me e Pasternak”

La dacia, la casa di Peredelkino, è chiusa. Diventerà un museo; la sorella che vive in Inghilterra, manderà i mobili e gli oggetti che furono i suoi, e che lo ricordano. Boris Leonidovic Pasternak amava lo studio al primo piano, lo chiamava “la nave”. Dalle finestre si vedono la dolce collina, gli alberi, i campi, […]
Storie d'Italia - 5 maggio 2017

“Coppi volava e Bartali restò solo col peso dei suoi anni”

Il 15 maggio 1948 partì da Milano il 31° Giro d’Italia vinto da Fiorenzo Magni, secondo Ezio Cecchi a soli 11 secondi. Enzo Biagi lo seguì come inviato di “Stadio”. Era al seguito del gruppo su una Topolino, ovviamente amaranto. L’inviato Biagi osservò la corsa con gli occhi del cronista prestato allo sport raccontando più […]
Italia - 25 aprile 2017

Il 25 Aprile dal nostro inviato Enzo Biagi

Ciò che hai fatto non sarà dimenticato. Né i giorni, né gli uomini possono cancellare quanto fu scritto col sangue. Hai lasciato la casa, tua madre, per correre alla montagna. Ti han chiamato ‘bandito’, ‘ribelle’; la morte e il pericolo accompagnavano i tuoi passi. Scarpe rotte, freddo, fame e un nemico che non perdona. Sei […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×