/ / di

Maurizio Viroli Maurizio Viroli

Maurizio Viroli

Docente di teoria politica

Docente di Teoria Politica all’Università di Princeton, è senior fellow al Collegio Carlo Alberto e direttore dell’Istituto studi mediterranei dell’Università della Svizzera italiana. Ha insegnato a Cambridge, a Georgetown e presso la Scuola Normale di Pisa. È stato consulente dell’ex capo dello Stato Ciampi e ha collaborato con la presidenza della Camera ai tempi di Violante. Nel 2001 è stato nominato Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Post di Maurizio Viroli

Commenti - 20 maggio 2016

Riforma per la casta, non per gli italiani

La casta politica italiana, una delle più corrotte e ignoranti del mondo occidentale, diventerà ancora più forte e arrogante, e i cittadini ancora più impotenti e asserviti, se coloro che andranno a votare al referendum di ottobre approveranno la riforma costituzionale di Renzi-Boschi-Verdini. Per capirlo è sufficiente riflettere sul fatto che il primo e più […]
Commenti - 26 aprile 2016

Caro presidente, rinnovarsi non sia tradire

Il capo dello Stato ha ragione quando afferma che la Repubblica, “deve sempre sapere rinnovarsi”. Avrebbe tuttavia dovuto specificare che la Repubblica deve rinnovarsi riscoprendo, non calpestando i suoi princîpi fondamentali. Avrebbe dovuto ammonire con parole severe i politici che, invece, quei medesimi princîpi fondamentali offendono gravemente, a cominciare dal presidente del Consiglio Renzi che […]
Commenti - 11 aprile 2016

La politica non è solo cinismo: Erasmo contro Machiavelli

L’altro  toscano -  Matteo Renzi mentre presenta le slide del Def   -  Ansa Spesso contrapposto al coetaneo Principe di Machiavelli (1513) , il Principe cristiano di Erasmo da Rottedam (1516) è un ammonimento sempre utile rivolto a chi ha l’onore e la responsabilità di governare. Una delle perle che il trattato offre è il principio, che Erasmo annuncia fin dalla lettera dedicatoria al futuro imperatore Carlo V, che […]
Politica - 16 maggio 2015

Renzi: il Partito Unico della Nazione

Renzi 675 Il partito della nazione, ci assicura Renzi, “non è un minestrone in cui entra di tutto. Il Pd è la casa del centrosinistra. È un partito di sinistra con una visione riformista del Paese che si può allargare anche ai più moderati. È una continuazione del partito a vocazione maggioritaria di cui parlava Veltroni. Mi […]
Politica - 16 febbraio 2015

Renzi: dormite sereni, la svolta autoritaria è già avvenuta

Un Parlamento eletto in base a una legge elettorale dichiarata incostituzionale dalla Corte stravolge una Costituzione approvata da un’Assemblea costituente eletta secondo un equo sistema proporzionale che garantiva piena rappresentanza a tutte le forze politiche. Il che significa che chi non ha potere pienamente legittimo, neppure per legiferare e governare, rovina la Carta fondamentale approvata […]
Media & Regime - 1 settembre 2012

Repubblicani alle vongole

Nell’importante dibattito sul Presidente della Repubblica e i magistrati di Palermo sono emersi concetti – “buon senso repubblicano” e “spirito repubblicano” – sui quali merita provare a riflettere pacatamente. A menzionarli è stato Ezio Mauro nel suo scritto del 24 agosto. Sostengo ormai da molti anni che la causa principale dei mali politici e sociali […]
Cultura - 4 dicembre 2011

Letteratura della nuova Italia

Se i libri che si pubblicano sono indicativi della sensibilità morale e politica di un popolo, allora è lecito pensare che in Italia si sta rafforzando l’esigenza di un cambiamento che non sia semplice correzione, ma una radicale rottura con il regime di Berlusconi nel senso di una vera e propria rinascita civile. Da pochi […]
Cultura - 15 novembre 2011

Gli italiani? Realisti miserabili

Livelli di guardia di Claudio Magris, da pochi giorni in libreria, raccoglie scritti che invitano a riflettere seriamente sul pericolo che la corruzione politica e morale vigorosamente cresciuta negli ultimi dieci-quindici anni travalichi i pochi argini rimasti saldi e distrugga le istituzioni repubblicane come il fango che una decina di giorni fa ha devastato Genova. […]
- 25 agosto 2011

Chi parla male, pensa male

Il linguaggio comune, è cosa nota, è uno dei più affidabili indizi del modo di sentire, e pensare di un popolo. Se applichiamo questo criterio al popolo italiano, dobbiamo concludere che negli ultimi quindici anni, anno più anno meno, deve essere accaduto qualcosa di veramente sconvolgente nel nostro costume. In alcuni casi si tratta dell’esacerbarsi […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×