‘”Il caso Consip? È un copione già visto molte volte. Ogni volta che si scopre uno scandalo di corruzione politica, soprattutto ad alti livelli, si scatena la tempesta mediatica“. Così l’ex giudice Antonio Esposito, intervistato da Piazza Pulita (La7), ha commentato le ultime vicende riguardanti l’inchiesta Consip. “Si attaccano i pubblici ministeri, ognuno si dice innocente, nessuno pensa di dimettersi. Si invoca il garantismo e la presunzione di non colpevolezza che però non c’entrano nulla, perché le dimissioni di un ministro sono legate a motivi di opportunità politica“.