Voglio essere la tua schiava”. A un mese dall’uscita nei cinema di 50 Sfumature di nero, il secondo capitolo su grande schermo della saga letteraria creata da E.L. James, pare che le abitudini sessuali degli italiani dal 2015, anno di uscita del primo film della serie, ad oggi abbiano subito diversi cambiamenti. Soprattutto, ca va sans dire, nel settore delle fantasie dei giochi erotici che rientrano nell’ampia categoria del BDSM. Lo svelano i dati di MySecretCase, il sito web numero in Italia nella vendita di sex toys, che in previsione dell’uscita di Cinquanta Sfumature di Nero il 14 febbraio 2017, ha chiesto a Google Analytics, Pornhub Insights e Statista.com di riassumere un po’ di numeri che riguardano il settore in esame. E per la cronaca, i risultati non danno adito a dubbi: il BDSM è ovunque.

I dati più interessanti riguardano le fantasie più diffuse che vengono cercate online e che vedono il bondage al 26,4%, il caning (ovvero la fustigazione con bastoncini sottili o canne di bambù mentre la schiava/o è generalmente legata) è al 24%; il più classico spanking o sculacciata al 22%; mentre i più semplici “foot fetish” e “giochi di ruolo” si fermano ad un misero 6% ciascuno. Ad aumentare le loro ricerche online dopo Cinquanta sfumature di grigio sono state soprattutto le donne. Infatti hanno aumentato i loro click alla ricerca di parole chiave del mondo BDSM di circa il 200% rispetto all’anno precedente. Un fenomeno che parla al femminile, magari anche solo dal punto di vista informativo ma con un divario tra uomo e donna che per il termine “spanking” è tra un più 5% per i primi e un +138% per le seconde; o per “bondage” più 131% per lei, e +10% per lui. Ma non ci si ferma qui: 1 persona su 5 ha provato il bondage almeno una volta nell’ultimo anno; una su 6 ha fantasie di sottomissione e dominanza; mentre una persona su 10 le ha messe in pratica; infine, 1 persona su 2 vorrebbe essere morsa.

Il film diretto questa volta da un veterano come James Foley (Who’s that girl, Americani) al posto di Sam Taylor-Johnson, e interpretato nuovamente da Dakota Johnson e Jamie Dornan è stato prodotto e verrà distribuito dalla Universal. Nel plot l’approfondimento nel torbido passato di Mr.Grey, mentre Anastasia sembra essere ulteriormente consapevole e consenziente degli abissi di piacere fatti provare dal raffinato e sadico compagno di letto e cinghie. Il primo trailer del film ha registrato su Youtube ben 1.600.000 visualizzazioni, molte di più delle 935.000 di Cinquanta Sfumature di Grigio. Film che pur negli sghignazzi generali ha raccolto nel 2015 solo negli Usa più di 170 milioni di dollari d’incasso. In preparazione, of course, anche il terzo episodio della saga: Cinquanta sfumature di rosso.