Le pagelle di Michele Monina

Alessandro Cattelan
Alessà, ma come cazzo ti vesti quest’anno?

Fedez 5,5
Fedez entra in scena cantando (sembrerebbe in playback), quindi no, non può prendere la sufficienza. Per il resto va avanti di mestiere. Sembra che non voglia mettersi troppo in evidenza, e conoscendolo c’è da pensare sia una strategia. Ecco, lui è uno che sembra sempre muoversi con una strategia dietro, mentre a noi piacerebbe semplicemente facesse il giudice di un talent.

Arisa 7
Arisa quando canta, anche se non è al top, spacca. Ha una voce che è la quintessenza della purezza, e sa usarla bene. Anche stavolta sembra le abbiano fatto trovare la boccia di champagne in camerino, e il programma ne guadagna in ritmo. Parla di cantanti che fanno “buci di culo” a tutti e ritiene i brani dance scelti da Soler delle bombe. Ha lo sguardo di chi ha un rapporto complicato con la lucidità. Se in sala dovessero entrare i cani dell’antidroga sarebbe finita, ma per ora sembra che “la stia sfangando”. Avanti così.