Il ricatto

Il governo spreme 2 miliardi dalle compagnie telefoniche

Le concessioni per le frequenze scadono nel 2018, Renzi promette una lunga proroga ma bisogna pagare subito: se rifiuti, vanno all’asta. Le tv – Mediaset & C. – invece non si toccano

di Marco Palombi e Carlo Tecce

L’Omero di Rignano di

In attesa del nostro Sì al bicameralismo incasinato che dovrà rimpiazzare quello perfetto (dunque brutto), Matteo Renzi ha deciso di anticiparne un piccolo assaggio, sempre nell’ottica della tanto attesa semplificazione: la legislazione medianico-paranormale, a metà strada fra il surrealismo e il situazionismo. Si tratta di un nuovo iter di approvazione delle leggi fondato sulla nobile […]

Lo scontro

Boeri contro il governo: “Giovani ignorati”

Pensioni. Il capo Inps affossa la legge di bilancio: “La 14esima premia chi non ne ha bisogno”

di Cdf
Evasori liberi

Condono bis, ma sul vecchio già 20 mila allarmi riciclaggio

La voluntary. Nero su bianco, Il report sulla passata sanatoria dell’Uif, l’Unità di Informazione finanziaria di Bankitalia che si occupa di guerra al lavaggio di denaro sporco

La polemica

Il crociato Renzi alla difesa (in ritardo) di Gerusalemme

Contrordine compagni. Per il primo ministro la decisione Unesco sulla Spianata delle moschee è “allucinante”: e sconfessa la posizione dell’Italia astenuta

Commenti

Fassino non è superstizioso. Qualcuno gli faccia un favore e lo convinca a diventarlo

Confessiamo di provare sentimenti di umana solidarietà e di sincera vicinanza nei confronti di Piero Fassino. Con il blitz della Guardia di Finanza negli uffici del Comune di Torino per verificare i bilanci da lui firmati si avvera anche la sua terza tragica profezia. Gli esiti finali della prima e della seconda sono noti. Dopo […]

Il peggio della diretta

Il Papa Young di Sorrentino e l’allucinazione al potere

Il papa giovane. Fin dal titolo The young Pope parte da un ossimoro, come sempre in Paolo Sorrentino. Ma il vero paradosso è che un cineasta in purezza come lui potrebbe aver trovato nella serie tv la forma ideale. Sorrentino gira largo, e alla larga, in ogni senso. Nelle inquadrature, nell’intreccio, nel profilo dei personaggi, […]

Un negazionismo di convenienza

La storia è facile da capire. Ci sono tre protagonisti. Il primo è l’Unesco, che ha come compito la cultura del mondo, a nome e con il simbolo delle Nazioni Unite. Il secondo è il documento presentato il 12 ottobre a quella assemblea, da un gruppo di Paesi arabi (Algeria, Egitto, Libano, Marocco, Oman. Qatar, […]

Politica

Lo sberleffo

La grillina morosa e i costi della casta

Di emergenza abitativa se ne intende, questo è poco ma sicuro: viene da un quartiere difficile, abita in una casa popolare e ha accumulato debiti per non aver pagato gli affitti all’ente (pubblico) che le gestisce. È il caso della consigliera comunale M5S di Torino Deborah Montalbano che – secondo il giornale online torinese Lo […]

di An. Gi.
Roma

Viaggio (in streaming) tra i dannati

A Rebibbia, Raggi e i 5 Stelle per la prima diretta teatrale oltre le sbarre

Torino

Il “buon governo” di Fassino inguaia la sindaca 5Stelle

Ora vengono fuori decine di milioni di debiti nascosti nei bilanci di Comune e partecipate Appendino, a luglio, ha approvato i conti delle municipalizzate. La Giunta: “Una scelta obbligata”

Cronaca

Firenze

Incalza, archiviato il reato associativo: inchiesta dimezzata

Prove non sufficienti: archiviata l’accusa di associazione a delinquere per corruzione, turbativa d’asta e delitti contro la Pubblica amministrazione per il super-manager della Struttura di missione del ministero delle Infrastrutture, Ercole Incalza, e l’imprenditore Stefano Perotti, entrambi arrestati nel 2015 poi rimessi in libertà, e per altri 11 indagati tra cui Pasquale Trane. Lo si […]

Via la sindaca anti-cemento, Merola sceglie l’uomo Coop

Virginio Merola, sindaco di Bologna, non è di quelli che hanno paura di cambiare idea. Chiamò Matteo Renzi “golpista” e poi è diventato renziano, era a favore del Jobs act e un giorno ha firmato i referendum della Cgil per l’articolo 18. Eppure, nessuno si aspettava che affidasse la delega all’Urbanistica della Città metropolitana (ex […]

di A. Man.
Il processo Stato-mafia

Il mistero del “Protocollo fantasma”. Dal Sisde di Mori alle minacce al pm

Il teste Giraudo racconta la storia di un’inquietante dicitura

Economia

basta colloqui: ceta rischia

Trattato Ue-Canada, Toronto si ritira dopo il no della Vallonia

È chiaro che l’Ue non è in grado di siglare ora un accordo internazionale anche con un Paese che condivide gli stessi valori europei qual è il Canada. Abbiamo deciso di ritornare a casa”. Così il ministro del Commercio canadese Chrystia Freeland ha annunciato il ritiro del suo Paese dalla trattativa sul Ceta, l’accordo di […]

Inchiesta a Milano

Sole 24 Ore, ora la Procura indaga per falso in bilancio

Non più senza ipotesi di reato. Sui conti del Sole 24 Ore la Procura di Milano corregge il tiro: Il pm Fabio De Pasquale, titolare dell’indagine sulla situazione contabile del quotidiano di Confindustria, ha iscritto il fascicolo ipotizzando il reato di falso in bilancio a carico di ignoti. Il magistrato ha anche disposto l’acquisizione dei […]

Mondo

presidenziali, Duello senza tregua

Hillary-The Donald, bordate a cena tra Watergate e sfottò

Si sono ritrovati alla tradizionale cena pre-elettorale organizzata dalla Alfred and Smith Memorial Foundation. Separati a tavola solo dall’arcivescovo di New York Dolan, Trump è andato a testa bassa: “Hillary è così corrotta che sarebbe stata sbattuta fuori dalla commissione Watergate”. Ma The Donald ha anche scherzato sulla gaffe della moglie Melania alla convention repubblicana […]

america latina

Far West Honduras: gli attivisti eliminati e l’ombra degli Usa

Assassinato da un commando il leader dei Campesinos. La lotta ambientalista contro il latifondo e le morti di regime

Alta tensione Verso la Siria

E la nave va: Putin evita la bacchettata su Aleppo e si piglia anche il Mediterraneo

La portaerei Admiral Kuznetsov ha passato la Manica diretta a Tartus

di G.G.

Cultura

STORIE ITALIANE

Mauro e Antonella: se la catena “Mafia” ha chiuso è merito loro

Per anni i due studenti italiani si sono battuti contro il franchising dei ristoranti spagnoli. Adesso hanno vinto

Italia, Repubblica popolare fondata sull’asineria

Siamo la Repubblica dell’ignoranza, degli asini duri e puri, degli analfabeti di concetto, di concorso, di condominio, da passeggio e da web. Passano gli anni ma restiamo sempre stupiti della mostruosa cifra dei concittadini incapaci di comprendere o persino leggere una frase che non sia un periodo semplice (soggetto, predicato e complemento) e un’operazione aritmetica […]

Il premio

Il silenzio, l’ultimo capolavoro di Bob Dylan

Fuggitivo, Sul suo sito compare per un attimo la notizia del Nobel, subito rimossa. Strano? No di certo