“Vogliamo fare in modo che i romani tornino ad innamorarsi della loro città. Questo è il nostro momento, il momento di noi cittadini, possiamo prenderci la nostra rivincita”. Con queste parole Virginia Raggi commenta la sua candidatura a sindaco di Roma del Movimento 5 Stelle. Avvocatessa di 37 anni, ex consigliere comunale, Raggi ha vinto le Comunarie online tra gli attivisti romani, battendo Marcello De Vito, già candidato sindaco nel 2013 e considerato tra i favoriti. Oltre a Raggi – consigliera comunale uscente – e De Vito gli altri nomi che erano passati al secondo turno erano Annalisa Bernabei, Paolo Ferrara, Enrico Stefano e Teresa Zotta. Il primo a riconoscere la propria sconfitta e ad assicurare il sostegno a Raggi, è stato proprio il più accreditato dei suoi sfidanti, Marcello De Vito, su twitter: “Grazie a tutti Voi 1.347 ed a tutti quelli che hanno partecipato alla votazione. Congratulazioni a Virginia Raggi, candidato Sindaco per Roma. Ora andiamo avanti tutti quanti convinti per la conquista di Roma!”. Su facebook è intervenuto anche il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio: “Che bella notizia! Virginia Raggi è la candidata sindaco di Roma per il MoVimento 5 Stelle. Adesso restituiamo Roma ai romani con Virginia sindaco della capitale”.

Così sul blog di Beppe Grillo sono stati annunciati i risultati:
“Hanno partecipato alla votazione 3.862 iscritti certificati che hanno espresso le seguenti preferenze:
Raggi Virginia: 45,5%, pari a 1.764 voti
De Vito Marcello: 35%, pari a 1.347 voti
Stefano Enrico 9,5%, pari a 369 voti
Ferrara Paolo 6%, pari a 233 voti
Zotta Teresa Maria 4%, pari a 149 voti
La candidato sindaco per il MoVimento 5 Stelle a Roma è Virginia Raggi”.

Ecco il video in cui Raggi si presentava agli iscritti del Movimento 5 Stelle all’inizio della partita delle Comunarie per Roma