Al suo confronto la Fiat Duna e la NSU Prinz sono dei veri e propri capolavori. La Tartan Prancer non li teme e si candida con forza come auto più brutta di sempre, avendo come grande vantaggio il fatto di essere stata progettata proprio per raggiungere questo scopo. Infatti, si tratta di un esemplare unico, creato dagli specialisti di Hollywood per essere protagonista della nuova commedia Vacation scritta e diretta da John Francis Daley e Jonathan Goldstein, nelle sale italiane dal 12 agosto con il titolo Come ti rovino le vacanze.

Il film è un remake della pellicola National Lampoons Vacation datata 1983, e oggi come allora, la famiglia Griswold è pronta a partire per le meritate vacanze e ha la California come meta. Ma se trentadue anni fa era stata riadattata una station wagon – battezzata Wagon Queen Family Truckster – nel 2015 l’auto protagonista (molto coerente con i cambiamenti di gusti e del mercato) è una monovolume.

La “Honda di Albania” viene definita nel film ed è impossibile non cogliere un po’ di cattivo gusto nel voler attingere a tutti i luoghi comuni possibili sugli albanesi e più in generale sugli europei dell’est, presentati quasi come se stessero ancora dietro la Cortina di ferro. Ad ogni modo, la Prancer sembra più una vecchia Toyota Previa riadattata e infarcita di pezzi presi qua e là, come le luci di una Land Rover Discovery. Si può guidare in entrambe le direzioni, come un treno, e i suoi strani accessori lasciano intuire tutti gli equivoci e le gag di cui sarà zeppo il film: ben sei posaceneri nel cruscotto, curiosi porta bicchieri esterni alla carrozzeria, una fontanella interna per bere, la radio CB e volante staccabile semplicemente toccando un tasto del telecomando. Gli autori del film hanno addirittura girato un video “promozionale” (qui sotto) per illustrare le caratteristiche della Prancer. Come se fosse un’auto vera.

Il trailer del film Come ti rovino le vacanze (Vacation)