Dopo settimane di silenzio, Expo spa ha diffuso i dati di affluenza all’esposizione universale durante il primo mese di apertura: “Sono 2,7 milioni i visitatori che dal primo maggio hanno varcato i cancelli”, si legge nel comunicato. “Questa affluenza pone Expo 2015 in una posizione di assoluta eccellenza rispetto alle ultime edizioni della manifestazione”. Quanto ai biglietti venduti, “sono circa 15 milioni”, contro gli 11,3 milioni di cui il commissario unico Giuseppe Sala aveva parlato a metà maggio.

Sala, che solo venerdì ha definito “realistica” la stima di 1,9 milioni di visitatori fatta da Federalberghi, ha commentato parlando di “risultati molto soddisfacenti, anche perché proprio questo week end porta con sé le più elevate affluenze registrate fin qui” e ha sostenuto che “quella italiana è un’Expo sicura e gentile: è l’Expo delle famiglie, dai bambini fino ai nonni”.

Per quanto riguarda l’indotto per il territorio, secondo i dati forniti dall’Osservatorio Cartasì che monitora gli acquisti tramite carta di credito a Milano nei primi 27 giorni di maggio si è registrato un aumento di transazioni del 16% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.