Nuovo video di propaganda diffuso dai miliziani dell’Isis che, in questa occasione, usano il linguaggio dei segni con il palese obiettivo di reclutare nuovi aspiranti jihadisti. Il filmato, che dura circa 6 minuti e che presenta sottotitoli in arabo e in inglese, mostrano due uomini, uno dei quali si definisce sordomuto: entrambi asseriscono di lavorare nella polizia stradale dello Stato Islamico. I due si rivolgono a tutto il mondo islamico, esaltando le cause del Califfato, a cui, come affermano nel video, contribuiscono anche dirigendo il traffico nella zona di Mosul, in Iraq. Successivamente, destinano un messaggio ai musulmani europei: “Avete modo di raggiungere la terra di Khilafah e lo Stato islamico si sta ingrandendo“. Poi la minaccia al mondo occidentale, e in particolare all’Italia, e alle nazioni arabe: “Noi diciamo a Stati Uniti, Gran Bretagna, Italia e Francia, che si stanno freneticamente mobilitando contro i musulmani, ai governanti di Giordania, Arabia Saudita, Kuwait, Oman e ai loro alleati, come diceva il Messaggero: verremo da voi per massacrarvi e noi sicuramente verremo da voi e vi uccideremo