Un’azienda su quattro non pagherà o ritarderà il saldo della tredicesima per i suoi dipendenti. E’ il risultato di un’indagine dell’Adnkronos svolta prendendo a campione oltre mille imprese distribuite su tutto il territorio nazionale. In particolare a non essere in grado di pagare è il 27% degli interpellati, un dato che è cresciuto di tre punti percentuali sul 2013. Di queste ditte, poi, il 43% si trova nella stessa situazione dell’anno precedente, segno che la loro situazione economica non è migliorata abbastanza da permettere di rispettare gli impegni contrattuali con i lavoratori.

Migliaia“, quindi, secondo l’agenzia del gruppo Marra, gli operai e gli impiegati che dovranno rinunciare alla parte dello stipendio che, solitamente, permette di sostenere le spese per il Natale. Le motivazioni fornite dai datori di lavoro intervistati riguardo al mancato pagamento sono soprattutto due: la concentrazione degli adempimenti fiscali nell’ultimo mese dell’anno (nel 63% dei casi) e la mancata concessione di prestiti da parte delle banche (35%). Soldi che avrebbero dovuto coprire anche i pagamenti delle tredicesime.