Gli antichi sapori dello sfottò calcistico trovano nuova linfa grazie alla tecnologia, e si rincorrono sulle piazze digitali dei social network. Quello che una volta era il “derby della Madonnina”, di cui domenica sera a San Siro andrà in scena la 161ma rappresentazione in Serie A e la 213ma in partite ufficiali, oggi cambia veste: si trasforma in un hashtag e diventa #MilanInter. Calcio e social network sono oramai un binomio inscindibile, e Twitter, per la sua predisposizione alla cronaca e all’immediatezza, è il loro punto d’incontro. Secondo i dati riportati da Fantagazzetta, il 43% degli utenti di Twitter segue una squadra di calcio, il 45% cinguetta quando la sua squadra segna, il 49% segue la partita sulla sua timeline e il 53% posta un commento dopo la partita. Per questo Milan e Inter, in Italia tra le società più attente all’aspetto social del tifo, hanno contribuito ad accrescere climax verso la partita di domenica utilizzando loro stesse per prime l’hashtag #MilanInter.

Gli account di Milan (@acmilan, 2,28 milioni di follower) e l’Inter (@Inter, 684mila follower) da domenica scorsa hanno cominciato a cinguettare sul tema, dapprima postando foto o filmati di storici derby vinte dalle rispettive squadre, poi iniziando a sfottersi bonariamente l’uno con l’altro. “Hey @Inter questo è il nostro derby preferito, datato 13 maggio 2003. E il vostro? :) #MilanInter” ha scritto l’account rossonero ricordando la semifinale di Champions League, sopra la foto di Shevchenko che segna a Toldo. “Ciao @acmilan, noi siamo sicuri: il nostro #MilanInter preferito è quello vinto 0-4 con Mourinho il 29 agosto 2009 :)” ha risposto l’account nerazzurro, ricordando la partita dell’anno del triplete.

Al gioco hanno partecipato diversi tifosi vip – da Abatantuono a Fiorello, fino al sindaco di Milano che in un’intervista a Sky, subito retwittata dall’account nerazzurro, ha detto di tifare Inter – e anche gli allenatori delle due squadre. Roberto Mancini, molto attivo su Twitter, sopra una foto sua e di Icardi in allenamento ad Appiano Gentile ha scritto: “In campo concentrati per preparare il #derby #MilanInter”. Mentre Inzaghi ha replicato su Facebook, con la foto di un suo gol al derby e la didascalia “#Derby #MilanInter emozione unica…voglio che San Siro sia una bolgia! Vi aspetto… A.C. Milan”.

L’Inter ha poi lanciato l’iniziativa #TwitterMirror in cui i suoi giocatori hanno postato una foto da loro firmata, come auspicio benaugurante. Qui Osvaldo che scrive: “Come una stella del rock! Ecco Il #TwitterMirror di @danistone25. Quale la vostra colonna sonora per il #MilanInter?”. E poi anche Hernanes, Ranocchia, Jonathan e Juan Jesus, Dodò e altri. Il Milan ha allora risposto ricordando chi, in un derby recente, ha segnato un gol decisivo: “@Inter per noi ci pensa chi la firma in #MilanInter l’ha già messa :) @NDJ_Official con De Sciglio! #TwitterMirror“. Ultima in ordine di tempo l’iniziativa bipartisan con l’hashtag #adottauncugino, in cui si chiede ai tifosi di partecipare con la foto di un loro amico o parente che tifa l’altra squadra di Milano. Se in campo le regole del calcio sono rimaste quasi le stesse da oltre 150 anni, fuori si vive così il derby al tempo dei social network.

Twitter @ellepuntopi