Tutti i sottintesi del discorso di Matteo Renzi.

«L’articolo 18 oggi tutela solo alcuni ma il mondo del lavoro è cambiato.» Sottinteso: «Non possiamo più tutelare neanche quelli.»

«La mediazione non si fa dentro al Pd!» Traduzione: «Silvio non vuole tesserarsi.»

«Non siamo i soli a pensare che la riforma del mercato del lavoro sia una necessità.» Sottinteso: «Anche Napolitano è favorevole al Jobs Act. Perché è il solo over 50 al quale è stato rinnovato un contratto a termine.»

«Non temo i poteri forti.» Sottinteso: «Io e i poteri forti siamo in ottimi rapporti.»

«Con me nessuno può usare un telecomando». Sottinteso: «Con me servono tre televisioni.»

«Il mio obiettivo non è far contento D’Alema!» sottinteso: «Io e D’Alema abbiamo lo stesso obiettivo: far contento Berlusconi.»

«Lasceremo il reintegro per i casi di licenziamento discriminazione.» Sottinteso: «La Costituzione non me la fanno mai cambiare.»

«La sinistra dei totem va bene per il museo delle cere.» Sottinteso: «Questa me l’ha suggerita il truccatore di Berlusconi.»

«Per rilanciare l’economia il paese deve diventare più amico degli imprenditori». Sottinteso: «Tra un po’ passeremo direttamente agli incentivi per chi licenzia.»

«Sono disponibilissimo a parlare di stabilità.» Sottinteso: «Vi ho detto che resto fino al 2018?»

«Sconfiggeremo chi va in ufficio per stare al telefono e sui social network invece di lavorare.» Sottinteso: «Questa la twitto.»

«Il nuovo iPhone è pazzesco!» Sottinteso: «Il nuovo iPhone si piega dopo poche ore! Si chiama iPhone Cisl».

Il Fatto Quotidiano, 30 settembre 2014