Un selfie pubblicato e subito rimosso. Ma ai tempi del “controllo sociale” attraverso i social network niente può sfuggire, specie se riguarda il presidente del Consiglio. E il rischio aumenta se riguarda una foto pubblicata dallo stesso Matteo Renzi che Twitter lo usa a ritmo serrato e infatti ha un milione e 270mila followers. Impossibile, così, che l’autoscatto del capo del governo – non proprio riuscitissimo – rimanesse segreto, come lui voleva. Forse per errore ha pubblicato la foto – occhi sgranati, da sotto in su – e ha pure scritto “Io”. Ha subito eliminato il tweet ma la foto ha cominciato a rimbalzare e i commenti sono stati inevitabili. Tra lo sfottò e qualche parola più acida.