Il governo Matteo Renzi quasi al completo, ma anche Gianroberto Casaleggio (che torna per il secondo anno) e Matteo Salvini. Poi politici internazionali, dal vicepresidente della Commissione europea Joaquín Almunia al ministro tedesco Jorg Asmussen. Assente solo il presidente del Consiglio Matteo Renzi. E’ questo il programma del Forum Ambrosetti che si terrà dal 5 al 7 settembre a Cernobbio in provincia di Como. Evento ormai arrivato alla quarantesima edizione, raduna ogni anno capi di Stato, docenti e leader politici provenienti da tutto il mondo. Come ci tiene a sottolineare il “The European House – Ambrosetti” si tratta del “primo Think Tank italiano, quarto europeo e sedicesimo al mondo, nell’edizione 2014 del Global To Go Think Tanks Report dell’Università della Pennsylvania”. Si parla di economia e finanzia, ma anche di innovazione e soluzioni per uscire dalla crisi. E la lista di partecipanti è anche questa volta lunghissima: ci sono i ministri del governo Renzi (tra gli altri Angelino Alfano, Maria Elena Boschi, Stefania Giannini e Federica Guidi). Poi Enrico Letta, Corrado Passera e Mario Monti. John McKain, Shimon Peres e Jean-Claude Trichet. E pure Sergio Romano e Gianfranco Ravasi. 

La scorsa edizione aveva fatto discutere soprattutto gli attivisti del Movimento 5 stelle. L’intervento di Casaleggio nel 2013 fu fatto a porte chiuse dopo aver chiesto ai fotografi di uscire. Una partecipazione che aveva destato qualche perplessità tanto che nei giorni successivi il blog di Beppe Grillo aveva pubblicato il suo intervento integrale per spegnere le polemiche e garantire “la massima trasparenza”. La relazione riguardava in quel caso il rapporto tra internet e politica: “Le rivoluzioni nelle comunicazioni”, si leggeva nel testo, “sono sempre state al centro dei cambiamenti delle organizzazioni sociali, Internet non fa eccezione, con l’accesso globale dei cittadini alle informazioni. Ma Internet non è solo un supermedia destinato a assorbire tutti gli altri, ma soprattutto è un processo di trasformazione della società. Questo intervento cercherà di dare indicazioni per capire come e perché Internet sta influenzando la politica e la cambierà nel prossimo futuro”.

Tra i temi che verranno affrontati nell’edizione 2014 del forum Ambrosetti: nuove tecnologie e nuovi aspetti di business, agenda per cambiare l’Europa e priorità per l’Italia. Gli interventi già confermati sono quelli della presidente della Camera Laura Boldrini, del presidente del Senato Piero Grasso e del vicepresidente della Commissione europea Joaquin Almunia.