“Simbolo del riscatto nazionale”, “L’Italia rinasce”, “Renzi si congratula con gli operai”, “Da simbolo di morte simbolo di vita”, questi alcuni dei titoli più ricorrenti a proposito delle operazioni di recupero della nave Concordia.

Solo un’anima malvagia potrebbe non gioire per l’operazione andata a buon fine e per le capacità messe in mostra dai tecnici e dagli operai e dalle strutture della Protezione Civile. Quello che disturba, e non solo in questa occasione, sono i toni da cinegiornali di altri tempi, l’insistere sul miracolo italiano, sul riscatto nazionale, sul Rinascimento che spazza via i secoli del buio e della vergogna.

Questi toni epici dovrebbero spaventare in primo luogo chi governa e viene considerato: “Uomo della Provvidenza”, perché questo spot continuo potrà forse cancellare le critiche, ma non consentirà a chi deve decidere, di avere la percezione delle criticità e del malessere che non è risolvibile a colpi di propaganda.

Ben venga dunque la soddisfazione per il recupero del delitto della Concordia, ma senza dimenticare che si tratta di un relitto, dentro il quale hanno trovato la morte 32 persone e che questa vergogna nazionale non è certo rimovibile. Per questa ragione ci sembra giusto, almeno qui, ricordare i nomi delle vittime:

Arlotti Dayana 6 (anni) Italia
Arlotti Williams 37 Italia
Bauer Elisabeth 79 Germania
Blemand Michael 25 Francia
Costilla Thomas Alberto 49 Perù
D’Introno Maria 30 Italia
Feher Sandor 38 Ungheria
Galle Horst 66 Germania
Ganz Josef Norbert 72 Germania
Girolamo Giuseppe 30 Italia
Gregoire Jeanne 70 Francia
Gregoire Pierre 69 Francia
Grube Gabriele 52 Germania
Gual Guillermo 68 Spagna
Heil Barbara 70 Stati Uniti
Heil Gerald 70 Stati Uniti
Hoer Egon 74 Germania
Litzler Mylene 23 Francia
Masia Giovanni 86 Italia
Mathi Ganz Christina 72 Germania
Micheaud Jean-Pierre 62 Francia
Neth Margarethe 70 Germania
Rebello Russel Terence 32 India
Schall Inge 72 Germania
Schroeter Margrit 60 Germania
Servel Francis 71 Francia
Soria Molina Erika Fani 35 Perù
Stumpf Siglinde 67 Germania
Trecarichi Maria Grazia 50 Italia
Virzì Luisa Antonia 49 Italia
Werp Bruhild 68 Germania
Werp Joseph 73 Germania