Rosario Fiorello, che la scorsa settimana ha investito con lo scooter un pedone a Roma, esce dall’ospedale e torna a casa. “Tenendo conto delle condizioni cliniche in miglioramento e della richiesta del paziente di tornare in ambiente famigliare più idoneo al suo stato emotivamente provato – spiega il Policlino Gemelli di Roma in una nota – è stato deciso di effettuare una dimissione protetta a domicilio dove verrà continuato un assiduo monitoraggio clinico da parte dell’equipe di Neurochirurgia, coordinata da Giulio Maira”.

Fiorello, riferisce il Gemelli, “in data odierna è stato sottoposto a esami diagnostici, che hanno evidenziato il fisiologico riassorbimento della lesione emorragica post traumatica e la naturale evoluzione dell’ematoma del muscolo trapezio destro. Per quanto concerne la ferita lacero contusa frontale destra, verrà medicata giornalmente fino alla rimozione dei punti di sutura, che non avverrà prima di 7 giorni”.

Fiorello, lo scorso 3 marzo, ha investito in via della Camilluccia all’altezza del civico 647 a Roma un anziano di 73 anni. Sulle condizioni di salute del pedone, che al momento dell’incidente non era in pericolo di vita, nei giorni scorsi non sono più state diramate notizie.