Maggiordomi in libera uscita
Ieri sera a Ballarò il centrodestra era rappresentato da un ragazzotto siciliano, non bello ma un tipo, che pare rappresenti il rinnovamento. Il nome non me lo ricordo, ma visto quel che diceva deve essere giovanissimo. Lui con Berlusconi non c’entra nulla, vuole abbassare le tasse, ridurre gli sprechi e tante altre belle cose. Quasi quasi lo voto. Come? Era ministro di Berlusconi? Ha firmato il lodo impunità per le alte cariche? Ha appoggiato il governo Monti? Chi? Alfano? E io che pensavo che il martedì facesse da dogsitter al cane della Biancofiore…

Berlusconi è uomo d’onore
Nick o’Mericano ha deluso un po’ tutti. La tanto attesa conferenza stampa in diretta mondiale ha partorito il topolino. Sì, ha criticato Alfano, ma quello ormai lo fa anche suor Germana.
Su Berlusconi, invece, solo tanto miele. Chi si assomiglia si piglia…

La fiamma si è spenta
Il Pdl epura gli ex An. Quasi tutti fuori dalle liste. Si salva Gasparri: si era travestito da infermiera.

C’è simpatia tra di noi
Nando Pagnoncelli, nel suo sondaggio settimanale per Ballarò, ci fa sapere che per gli italiani Grillo è simpatico. Monti? Affidabile. Bersani? Vero. Berlusconi? Forte.
Una risata lì seppellirà?

Pagine bianche
Sechi, Mucchetti, Mineo, Capacchione, Ruotolo, Minzolini: tutti in campo. Redazioni vuote, urne pure.