Nessun accordo tra le forze politiche dopo l’esito delle urne e Atene torna al voto. Le nuove elezioni legislative in Grecia sono state fissate per il 17 giugno prossimo.

A deciderlo è stato il presidente Karolos Papoulias nell’incontro con i leader dei partiti politici in cui è stato anche concordato che il governo ad interim sarà guidato dal presidente del Consiglio di Stato Panagiotis Pikramenos, secondo quanto anticipano i media locali.

”L’auspicio è che ci possa essere presto un governo che sia in grado di gestire la crisi”, ha commentato il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert. Seibert ha ribadito che la Germania rispetta le elezioni e ne attende l’esito. Il portavoce ha poi aggiunto che Berlino “ha sempre lavorato per stabilizzare la situazione greca” nell’euro e ha ripetuto che “Atene deve rispettare il memorandum”.