Due anni fa moriva Stefano Cucchi. Non sappiamo ancora come. Il 2 novembre al Festival del Cinema di Roma sarà proiettato il documentario “148 Stefano, mostri dell’inerzia”, prodotto dal Fatto Quotidiano e da Ambra Group, regia di Maurizio Cartolano, colonna sonora di Riccardo Giagni. Il film si conclude con una canzone inedita di Fabrizio Moro, “Fermi con le mani”. Oggi Fabrizio ha  registrato la sua canzone nella redazione del Fatto. Un piccolo contributo che Moro vuole offrire alla famiglia Cucchi per aiutarli nella ricerca della verità su Stefano.  di Paolo Dimalio