La società civile che da dieci anni lotta contro il regime di Berlusconi con manifestazioni straordinarie per passione politica e partecipazione popolare, non ha fin qui saputo rinunciare al vizio delle chiusure e gelosie “parrocchiali” fra i vari segmenti, soggetti, sensibilità che la compongono. Sia chiaro, non chiediamo di mettere la sordina alle differenze politiche, ideologiche, perfino di “stile”, che attraversano la variegata realtà della cittadinanza attiva. Pensiamo però che sia ormai un dovere elementare e anzi improcrastinabile la disponibilità di tutti ad una discussione comune e senza steccati sul merito di un programma che candidi al governo l’AltraItalia delle lotte, e sulle procedure con cui selezionare candidature adeguate e alleanze vincenti.

Perciò proponiamo l‘apertura di un “Forum per il programma di governo dell’Altra Italia”, veicolato dai siti e dalle testate che sono stati parte attiva in questi anni di impegno civile di massa (a partire da Il Fatto, MicroMega, L’Espresso, La Repubblica, Libertà e Giustizia, articolo 21, Adista, e molte altre, speriamo), a cui partecipino gruppi di base di diversa caratterizzazione, comitati, club, singoli individui (e anche istanze di base dei partiti).
Proporremo durante agosto alcuni temi, sappiamo che non sono esaustivi, ci sembrano però quelli irrinunciabili. E altrettante tracce per aprire la discussione.
Dopo il sogno avverato di Napoli e Milano, e quello dei referendum, non è possibile che le tante anime della società civile non entrino in sinergia almeno attraverso un lavoro comune di elaborazione e confronto. La  posta in gioco è una nuova stagione e una nuova Repubblica, in cui il riscatto morale e civile del Paese giunga finalmente a compimento. Se non ora, quando?

Giorgio Airaudo
Roberta De Monticelli
Paolo Flores d’Arcais
Don Andrea Gallo
Margherita Hack
Barbara Spinelli