Ci sarà tutto lo stato maggioredella Lega Nord sabato prossimo per festeggiare i 25 anni di presenza del Carroccio a Bergamo. Inizialmente la serata si doveva svolgere alla fiera di Chiuduno ma viste le oltre duemila adesioni l’iniziativa è stata trasferita al polo fieristico di Bergamo, presenti (oltre al bergamasco Roberto Calderoli) anche gli altri ministri leghisti Roberto Maroni e soprattutto Umberto Bossi.

Il primo discorso ufficiale del senatur in città risale al 6 dicembre del 1985, qui nacque la prima sede nel 1987 e qui, nel 1989, fu depositato da un notaio l’atto costitutivo della federazione dei movimenti autonomisti padani che diede vita alla Lega Nord.

La storia del Carroccio bergamasco (dalla nascita della Lega Lombarda ai raduni di Pontida alla Berghem fest) è raccontata anche in una mostra collaterale alla serata di gala a cui parteciperanno anche il viceministro Roberto Castelli, il presidente del Piemonte Roberto Cota, il vicepresidente della Lombardia Andrea Gibelli e il segretario nazionale della Lega Lombarda Giancarlo Giorgetti.

Non si tratterà però solo di un’occasione per festeggiare il ‘compleannò della Lega a Bergamo ma anche il federalismo municipale. Ci sarà comunque un momento di raccoglimento per ricordare Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa da casa il 26 novembre il cui cadavere è stato ritrovato il 26 febbraio, e Daniel Busetti, il ventenne – scappato dopo aver causato un incidente – che è stato trovato morto ieri in provincia di Torino.