Cresce il popolo di Internet. Nel solo mese di giugno gli italiani che hanno navigato in rete sono arrivati a quota 23.78 milioni, il 12% in più di un anno fa. Lo rende noto Audiweb, una società che studia e monitora l’audience del web italiano. Secondo i risultati della loro ultima ricerca, ogni giorno gli italiani online sono 11,73 milioni, visitano 168 pagine a persona e passano in rete un ora e mezza del loro tempo.
Stando all’indagine cresce del 10,14% su base annua il numero di persone, fra gli 11 e i 74 anni, che ha accesso alla Rete. Ora sono 32,5 milioni.
A fianco dei dati di Audiweb è uscito anche un sondaggio realizzato dall’osservatorio giornalistico Mediawatch, secondo cui a luglio 2010 è salita al 39% la percentuale degli italiani che legge quotidiani on-line. Cresce anche l’e-commerce. Dal 2007 al 2010 sono saliti al 33, dal 14%, gli italiani che fanno acquisti anche in rete.
Il sondaggio, realizzato su un campione di 1.015 persone di età compresa fra i 18 e i 60 anni, rivela numeri interessanti anche sul web 2.0 e sui servizi multimediali offerti da Internet. Sempre nel periodo 2007 – 2010 la percentuale dei frequentatori dei social network, Facebook in testa, sale dal 12 al 59%, mentre chi guarda film on-line è il 35% degli intervistati.
Cresce anche la fiducia che gli italiani hanno nel web: il 44%, contro il 18 di tre anni fa, pensa che le informazioni trovate in rete siano attendibili, e il 21%,  sul 9% del 2007, si fida a fare shopping ma soprattutto a effettuare pagamenti per via telematica.
Dall’informazione agli acquisti, dall’intrattenimento fino ai social networks, anche gli italiani stanno diventando un popolo sempre più web oriented.