Vegas inguaia la Boschi: “Venne da me a Milano”

Nell’ultimo giorno alla guida dell’autorità il presidente rivela: “L’allora ministro mi raggiunse a pranzo. Era preoccupata per la fusione Etruria-Pop Vicenza”
Vegas inguaia la Boschi: “Venne da me a Milano”

Al suo ultimo giorno di presidenza della Consob, Giuseppe Vegas affronta un’audizione difficile davanti alla Commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche, pronta con una batteria di domande insidiose su errori e omissioni dell’Autorità di controllo sui mercati finanziari. Con una veronica da vecchio virtuoso delle manovre parlamentari rovescia il tavolo e da imputato diventa accusatore. Fa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.