“Oltremare”, la musica come un incontro

Raffaele Casarano con il suo jazz si unisce a Legnini, Danielsson e Katché
“Oltremare”, la musica come un incontro

La musica come luogo di incontro, come incoraggiamento al pensiero. Musicista che ama far confluire altri linguaggi nel suo personalissimo jazz, Raffaele Casarano (sax alto e soprano) – e con la complicità di Eric Legnini (pianoforte, Fender Rhodes, organo, Moog) a Lars Danielsson (contrabbasso, violoncello), Manu Katché (batteria) –, invita a spingersi oltre. A guardare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.