La mossa di Vienna su Bolzano, la prima dalle “opzioni” di Hitler

Lo storico Di Michele sull’offerta di passaporti austriaci
La mossa di Vienna su Bolzano, la prima dalle “opzioni” di Hitler

“Non si può fare finta di niente. La reazione italiana è stata blanda. Ma dobbiamo occuparci del progetto della destra di Vienna di concedere la cittadinanza austriaca agli altoatesini”. Andrea Di Michele, storico dell’Università di Bolzano, conosce a fondo i tormenti che da secoli scuotono il confine tra Italia e Austria. E proprio non riesce […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.